O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Te!

 

 

Cerca nel Sito Cerca nel Web

powered by FreeFind

 

(Per qualsiasi tipo di info, suggerimento e richiesta)

Contattaci

 

^ torna all'inizio della pagina

 

 

Sessualità dono di Dio

(di padre Andrea Gasparino)

INTRODUZIONE

Parliamo con serenità e con serietà della sessualità che è un dono di Dio.

Non parliamo per chi fonda la sua etica sessuale sugli slogans e sui mezzi di comunicazione, sull’edonismo e sulla morale di massa. La massa non può dettare legge all’uomo. Se l’uomo soggiace alla massa, perde la sua dignità di uomo. Parliamo invece per chi ha il coraggio di confrontarsi anche in campo sessuale con le idee e gli insegnamenti di Gesù Cristo.

Il cristiano deve spazzar via con molta decisione un tabù: che la sessualità abbia qualcosa di macchiato. Dice un teologo: "Nel mondo nulla è sporco; esiste solo un modo sporco di usare le cose pulite. Il male è solo nel cuore dell’uomo".

Il problema della sessualità è insozzato su larga scala dalla pornografia dilagante. Troppa gente si sta accodando a questo costume disdicevole: oggi non sembra più possibile parlare di sessualità senza che venga recepita come qualcosa di poco pulito.

Bisogna avere il coraggio di proclamare con tutte le forze che la sessualità è una cosa sana, che è stata creata da Dio e perciò non deve essere imbrattata da nessuno; che la sessualità è finalizzata da Dio alla promozione dell’uomo, cioè alla sua realizzazione, alla sua completezza. E non è solo una realtà sana dell’uomo: è una realtà che eleva l’uomo verso Dio e quindi è una cosa santa.

Tutto ciò che viene da Dio è santo e l’uomo non ha il diritto di inquinarlo: questa è la prima contestazione che i cristiani devono fare. Chi non lo capisce, non ha capito nulla della sessualità.

Ecco come parla la Chiesa sulla sessualità in "Orientamenti educativi sull’amore umano" della Sacra Congregazione per l’educazione cattolica: "La sessualità è una componente fondamentale della personalità" (n. 4). "Un aspetto fondamentale della preparazione dei giovani al matrimonio consiste in una esatta visione dell’etica cristiana riguardante la sessualità" (n. 60). "Si deve insistere innanzitutto sui valori umani e cristiani della sessualità per farli apprezzare e per suscitare il desiderio di realizzarli nella vita personale e nelle relazioni con gli altri" (n. 88). "Ogni aspetto dell’educazione sessuale si ispira alla fede e attinge da essa e dalla grazia la forza indispensabile" (n. 110).